Il segreto di mia moglie

di
genere
incesti

Dopo tanti anni di matrimonio mia moglie pasqualina mi ha confessato che la prima volta che ha visto il sesso maschile è stato quando lo zio che abitava con loro, fratello della mamma, glielo fece prendere in mano insegnandole come bisognava masturbare un uomo e dopo un po' di tempo la cosa divenne quotidiana lei lo masturbava mentre lo zio le accarezzava le tette piccole che aveva. Se nei primi tempi la cosa gli dava fastidio anche per paura di essere scoperta, con il passare del tempo inizio a piacergli vederlo crescere e diventare duro in mano e poi vedere la sborra bagnargli la mano la eccitava infatti andava a letto la sera ed iniziava a toccarsi tra le gambe, iniziò a masturbarsi anche lei e lo faceva tutte le sere, si sdraiava a letto, si abbassava lo slip e stuzzicava il clitoride fino a venire ma una sera sentì la mano della sorella Lucia che dormiva accanto a lei infilare la sua mano tra le sue cosce, mia moglie lasciò fare.La sera successiva accadde lo stesso e questa volta mia moglie ricambiò, le due sorelle presero a masturbarsi a vicenda tutte le sere fino alla sera precedente il matrimonio. Ora mia moglie mi confessava che quando scopavamo pensava sempre allo zio che si eccitava da matti e che desiderava farsi chiavare da lui ora che èra grande ma che voleva soprattutto farsi inondare la fica di sborra, e che voleva trascorrere una notte a letto con la sorella per vedere come sarebbe andata a finire. Le dissi che si poteva organizzare tutto quello che voleva, invitammo lo zio per il fine settimana nella nostra casa a mare, il venerdì quando bussarono alla porta mia moglie era eccitatissima indossava un copricostume verde acqua super trasparente che si legava al collo, senza reggiseno e con un mini slip tanga, era quasi nuda.si abbracciarono, erano anni che non si vedevano dopo ci accomodammo in salotto lina disse allo zio di fare una doccia e cambiarsi, lo accompagnai e colsi l'occasione per parlargli gli dissi che lina mi aveva raccontato tutto e che aveva espresso il desiderio di chiamarlo per rivederlo. L'uomo annuì mi disse che a volte per telefono aveva provato a rinvangare il passato ma che lina aveva sempre evitato il discorso,ma che la telefonata ricevuta e la voce della nipote gli aveva fatto capire che voleva andare a fondo. Mi chiese cosa ne pensassi, gli risposi che ero pronto a tutto e che volevamo farlo. Zio Franco indossò dei pantaloncini e scendemmo in salotto cenammo dopodiché mia moglie mise un disco e chiese allo zio di ballare iniziarono a danzare nel salone, abbracciati per un lento, vidi lo zio sussurrare qualcosa all'orecchio di Lina che lo prese per mano e lo portò in camera da letto lasciando la porta socchiusa per permettermi di guardare. Vidi mia moglie inginocchiarsi ed ingoiare il cazzo dello zio poi si alzò si spogliò si mise a pecorina e chiese allo zio di sborrargli nella fica, che lo desiderava da quando aveva 15 anni. Quella notte non so quante volte lina ha goduto nella fica e nel culo ma per la prima volta l'ho sentita urlare di piacere. Si addormentarono con il cazzo ancora nella fica. La settimana successiva invitammo lucia a mare, mia cognata era l'opposto della sorella, più in carne e con una 5 di seno, mi sarebbe sempre piaciuto scoparmela.von la scusa di una battuta di pesca notturna alle ,21 uscii di casa per rientrare in silenzio dal garage. Ascoltai i loro discorsi poi si diressero in camera da letto indossavano entrambe canotta e pantaloni presero a parlare del piu e del meno, poi lina fece scivolare il discorso sulla loro esperienza da ragazze, Lucia affermò che moriva di piacere sentire le dita della sorella nella fica, che molte volte si era masturbata da sola pensando a lei, Lina sorrise anche a me piaceva farmi toccare da te perché non lo rifai, disse. La sorella la guardò ed appoggio la mano tra le gambe di Lina, hai il pantaloncino bagnato, esclamò Lucia, sei eccitata, si, rispose mia moglie, lucia si chinò e la baciò in bocca, le loro lingue per la prima volta si toccavano, esploravano la bocca di entrambe, si inginocchiarono sul letto, lina tolse la canotta alla sorella, hai sempre avuto due seni stupendi sorellina, glieli accarezzò e prese a leccargli i capezzoli li succhiava li mordeva, lucia le accarezzava i capelli poi spogliò la sorella le tolse il pantaloncino, sei tutta bagnata disse ed infilò le sue dita nella fica fradicia di umori di mia moglie, le vidi avvinghiate in un interminabile e fantastico 69, le sentii gemere e godere insieme, poi Lucia si alzò dal letto e si avvicinò alla sua valigia e prese uno strapon enorme nero e lo indossò ed un vasetto di vasellina, fece mettere lina a pecorina e con le mani gli allargò il culetto. È enorme disse mia moglie, mi rompi tutta con questo coso, era veramente lungo e doppio, non ne avevo mai visti così grandi,tranquilla rispose lucia ti entrerà con dolcezza è una vita che lo sogno e finalmente posso scoparti.Lucia quella notte fece godere la sorella come mai prima, sapeva bene come fare eccitare una donna, la scopo anche nel culo lina urlò come mai prima. La mattina successiva ci incontrammo in salotto per colazione, vidi le due sorelle baciarsi in bocca con trasporto poi Lucia esclamò; mia sorella mi ha detto che hai sempre desiderato scoparmi e si slacciò l'accappatoio era nuda, un corpo da sballo due seni sodi, lina la prese per mano andammo sul letto Lucia me lo prese in bocca, aveva una lingua fantastica avevo voglia di chiavarla la misi pancia all'aria la afferrai per le caviglie e la allargai più che potevo, le entrai dentro ed iniziai a scoparla come avevo sempre desiderato fino a sborrare. Lucia non era ancora sazia mia moglie aveva già indossato lo strapon e la scopo in culo ed in fica per tutta la mattina, poi rividi mia moglie godere come una matta sotto i colpi della sorella. Da quel giorno Lucia viene spesso da noi.
di
scritto il
2024-07-09
8 . 4 K
visite
8 1
voti
valutazione
5.2
il tuo voto
Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.