Un uomo...una donna....una coppia felice ventisettesima parte

di
genere
sentimentali

l'inizio dell'anno fu splendido con i coniugi romani..ci diede molta serenita'.....e
sapere che in tarda primavera Jerome e nathalie sarebbero venuti da noi per un weekend.....ci dava molta adrenalina....
Chicca e Flavio erano ai ferri corti...lui soprattutto era un po' che non si faceva sentire...mentre lei quando veniva da noi....spesso dormiva con noi....c'erano di quei dialoghi molto piccanti nel letto...a Chicca piaceva moltissimo farsi raccontare da me e orny le esperienze avute con gli amici francesi e romani...masturbarsi...ed intanto far l'amore con noi...in quelle occasioni...
c'era qualcosa negli sguardi di Chicca....di strano...espressioni di qualcuno che aveva in testa qualcosa di importante.....in costruzione...
Una piccola premessa:

da un annetto circa io e mia moglie avevamo iniziato un percorso di volontariato...volevamo fare qualcosa per il prossimo,ma insieme.
Avevamo scelto qualcosa che fosse compatibile con le nostre competenze,capacita',e con i nostri impegni di lavoro...
avevamo un gruppo di persone da accudire...per lo piu' anziani...soli...uomini e donne...io facevo la spesa e risolvevo commissioni varie...invece ornya quaesti li aiutava in qualche faccenda domestica ,in alcuni casi difficili li aiutava nell'igiene della persona,tipo aiutarli a lavarsi...eccetera...eccetera...
l'idea ce l'aveva data Chicca...come secondo lavoro faceva la badante di alcuni di alcuni anziani.
noi prendendone spunto,invece lo facemmo come volontariato ovviamente senza compenso.

Un giorno ci chiede di accompagnarla da un nuovo cliente che necessita di aiuto....lei in futuro avrebbe avuto dei problemi a seguirlo...quindi voleva chiederci se potevamo sostituirla in quei frangenti....accettammo senza problema...
l'abitazione si trovava in campagna a Padenghe.....una mezza cascina...un po' isolata....c'erano delle galline nel prato...non curato...un'auto un po'malconcia all'ingresso....Chicca intanto ci racconatva il tutto...

- sono stata qui la settimana scorsa per due volte...Gueye e' un operaio senegalese...ha avuto un incidente sul lavoro....fa l'agricoltore presso un'azienda....ha avuto degli interventi chirurgici...e ha difficolta' a muoversi....soprattutto a camminare....ne avra' per qualche tempo...vive solo...

ho iniziato a sistemargli un po' casa...e gli do una mano in tutte le situazioni...lo aiuto a lavarsi....

nelle parole di Chicca c'era qualcosa di strano...di evasivo...

quando entrammo...lui era seduto in sala...le stampelle appoggiate al tavolo....un uomo corpulento...sciupato...capelli cotonati bianchi...sapemmo dopo che era vicino ai settanta...aveva un viso buono...notai le mani...erano grandi...robuste...callose...la pelle nera opaca....ci fece un sorriso mostrando una dentatura non proprio bianca...ma i denti c'erano tutti...
Facemmo conoscenza mentre Chicca preparava la moka con il caffe'....quando' si avvicino' a lui...notai la carezza al suo viso barbuto...e un bacio sulla fronte....
Ci racconto' un po' dell'incidente avuto con una macchina agricola....e soprattutto che aveva ancora due anni di lavoro poi sarebbe andato in pensione...e sarebbe tornato nel suo paese d'origine...la' non aveva piu' moglie...ma un paio di figli grandi.

poi prima dei saluti...Chicca lo aiuto' ad andare in bagno...dicendogli...

-Gueye,comincia a fare una lista di cosa avresti bisogno...io tra qualche settimana dovro' assentarmi..e loro si occuperanno di te...roby per la spesa e le commissioni...e ornella ti aiutera' qui in casa per tutto il resto.

una settimana dopo Chicca passa da noi per cena...parlottiamo un po' in sala durante il caffe'...comodamente sul divano...poi si accende uno spinello...si toglie le scarpe...e ci dice...

- la seconda volta che sono andata da Gueye...non ho degli orari precisi...vado quado posso....ho le chiavi...entro.. dalla porta chiusa della camera.....si sentono suoni...ho origliato...era palese che in quella stanza stavano scopando.....erano ben udibili i versi di una donna...ho fatto finta di niente....sono andata in auto e ho aspettato un po'.....poi dalla casa e' uscita una donna un po' su di eta'...mi ha vista......era piuttosto imbarazzata....
quando sono rientrata in casa...lui era con dei mutandoni che cercava di vestirsi....
era un po' imbarazzato...lo tranquillizai dicendogli che non era la prima volta che vedevo un uomo in mutande...e che era normale se lui avesse della compagnia femminile...
son stata li' un po'...poi gli ho chiesto se voleva fare un bagno...o preferiva essere rinfrescato con delle salviette....quando lo portato in bagno...prima di farlo entrare nella vasca in piedi...per lavarlo...l'ho aiutato a spogliarsi...beh...insomma...a parte la pancia pronunciata...delle braccia possenti...quando ha abbassato i mutandoni...mi son trovata davanti un pisellone scappellato....mi ha colpito...non ne avevo mai visto uno cosi grande...era lungo come tutta la mia mano....ho pensato...ed e' molle...figuriamoci duro....
mente lo lavavo era un po' imbarazzato...mi confido' che la signora che avevo visto era una volontaria della parrocchia del paese che aiutava gli extracomunitari in difficolta'.......pensai...che zoccola...aiuto...aiuto...e poi lo scopa...

la terza volta che sono andata da lui...mente lo lavavo....mi sono piuttosto eccitata...mi sembrava naturale. ..avevo molti pensieri...su di me...su di voi...mi venivano pensieri strani...non so perche'...chissa' le nostre conoscenze cosa penserebbero se sapessero... sarebbero sorprese?.... come se alcune nostre colleghe venissero a sapere delle ns esperienze....ci guarderebbero ancora in faccia?

orny rispose...

-Pensi che non si stupirebbero? alcune presumo resterebbero scandalizzate...forse alcune potrebbero pensare che certe esperienze non sia giusto viverle in modo estremo...altre potrebbero pensarla come noi... con persone fidate....con cui c'e'... come Flavio come tu Chicca...non è solo sesso...c'è anche sentimento.
Oppure dove nessuno ti conosce,come in Albania.
Oppure in atmosfera particolarmente audace. ..ma con un certo tatto...
Però io ......per carità libertà assoluta...ognuno libero di pensare e fare cio' che vuole...io sono una moglie felice...e con mio marito spero di esserlo per sempre.......e disposta a condividere con lui tante cose...ma con lui presente....protagonista...


la ascoltavamo ...abbracciati...Ornella aveva una polo. .......aveva i capezzoli durissimi...la maglietta li mostrava. ..io mi ero eccitato...
Orny aggiunse abbracciandomi...

-siamo talmente innamorati ed in sintonia che negli ultimi anni ci siamo concessi delle situazioni bizzarre di coppia. ..e ci ha fatto bene. ..Ci amiamo più di prima. ..e ci desideriamo più di prima.
Non credo sia indispensabile diventare dipendenti di cose estreme.
Ma mi piace sapere che entrambe ogni tanto vogliamo evadere. ..e mi piace moltissimo assecondarlo...e lui che asseconda me... con amore. ..rispetto...e un po' di sana pazzia..
Chicca commento'...

-...siete adorabili in questo....una vera coppia...con intelligenza e amore...che si lascia andare ai propri desideri.. tu Orny hai già sperimentato un uomo nero e tu roby cosa hai provato a guardare orny con lui...?

- molta eccitazione...moltissima...e soddisfazione nel vederla e sentirla goderne...

- la riguarderesti?

-certamente...Jerome e Nathalie arriveranno in primavera o inizio estate...quindi sono certo che accadra'...

la sera a seguire io e Orny eravamo sul divano a guardare la tv...le arrivo' un messaggio sul cellulare...era chicca...
c'era la foto dell'inguine di un uomo nero...con delle mutande di vecchio stile...molto gonfie....con scritto...oggi mi son tolta una curiosita'...subito dopo un altro messaggio con foto...un pene nero a riposo...di notevole dimensione...con la dicitura...l'ho misurato....sedici cm molle....poi un altra foto....in erezione...questo grosso cannone nero. ..l'ho misurato anche duro...
28 cm....è mostruoso...
Ornella rispose al messaggio accanto a me...affinche' io leggessi...

-sei una birichina...e' proprio gigante...neanche jerome e' cosi grosso...chissa' perche' e' diventato duro...furbetta...

ne ridemmo un po andando aletto per dormire...,ma poi
..ad un orario assurdo...lei chiamo' Orny....per svegliarla...e comicio' ad inviarle
fotografie a ripetizione.... varie inquadrature di lui duro...con lei che lo segava...ma poi selfie...con la sua bocca soffocata da quel bestione nero..
Orny...mi svegliò per mostrarmele....le riguardammo insieme...lentamente....era eccitata.
ne arrivavano altre....con scritto...

- e' buonissimo...non viene voglia anche a te di assaggiarlo?....quando verrai tu ad accudirlo....lo proverai....

La guardavo. ..anche se assonnato...le foto di Chicca che leccava e succhiava erano di una troiaggine infinita....alcune con tanto di sperma in bocca...

Orny era a game divaricate...alone umido del pigiama zona inguinale era ampio......ci venne naturale...voglia di sesso entrambe.....la masturbai...

- roby...io penso che....succhiare un cazzone nero in quel modo...è da troia...

- si ...orny...hai ragione...tante donne bianche si eccitano a pensare a cazzi neri cosi grossi...più sono grossi più si sentono troie....perche' li desiderano

- si...e ' vero...Chicca sta facendo la troia come io con Jerome...

-si...eri così troia con quel cazzone nero in bocca..

- si...mi sentivo una troiona...quello di gueye è enorme...

- lo vuoi?lo vuoi anche tu?sei fradicia...

- Roby....non so che dire...mi eccita moltissimo.....non mi sembra giusto...

- cosa?

- non è una cosa per noi 2...non e' da coppia ...ma x donne sole...io sono una moglie felice....non ho bisogno di cose da single...

- orny...sei fradicia...quel maschio ti eccita...un cazzo umano cosi grande ...lo immagino nella tua bocca...nella tua fica...nel tuo culo...

-...roby .....amore...mi stai eccitando sempre di piu'....vuoi che io faccia la troia con lui?
mi sento una puttanona in queste fantasie....


Per alcuni giorni non ne parlammo ma quando arrivo' il giorno del volontariato per Gueye.....orny era agitata...mentre eravamo in auto...mi sussurro'....oggi lo lavero'....in bagno...tu nasconditi... sui sedili dietro....aspetti che io tiro la tenda della finestra....poi ti avvicini....cerca di non farti vedere mentre mi guarderai....perche' voglio che mi guardi.... poi andremo al market... e tu stasera tu gli porterai la spesa...



di
scritto il
2024-05-28
6 5 4
visite
2
voti
valutazione
4.5
il tuo voto
Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.