In macchina dopo la festa!!

di
genere
incesti

Salve a tutti sono sempre io Ros. Racconto di fantasia vi chiedo di non giudicare o di non crocifiggere io credo che ognuno sia libero di scrivere quello che vuole o fantasia o realtà e anche se non è perfetto non farne un dramma perché questo non è il nostro lavoro. Sabato sera siamo usciti io Maria mia sorella e una coppia di amici Pasquale e Chiara. Io e Maria siamo stati sempre uniti abbiamo condiviso tutto, gioie dolori, confidandoci tutto l'uno dell'altro e siamo sempre usciti insieme avendo lo stesso giro di amicizie. Maria ha 24 anni mora capelli lunghi mossi occhi verdi, occhiali da segretaria, un culo tondo e sodo e una quinta di tette. L'ho sempre vista e guardata ma anche facendo delle battute di quanto fosse bella e sexy era tutto fisiologico e assolutamente fatto con rispetto. Usciamo bella serata, andiamo in pizzeria, beviamo qualche drink, parliamo del più e del meno e alla fine grande party in discoteca. Maria era in un periodo complicato non volevo lasciarla sola ed ogni che uscivamo stavo sempre insieme a lei. Balliamo, ci divertiamo, beviamo un po' non tanto ma brilletti. Ad un certo punto della serata vado a cercare Maria che si era allontanata la trovo in bagno a piangere. Era disperata. Ehiii sorellina che hai,??? Abbracciami ti prego io la abbraccio ma volevo cercare di capire. Ho un avuto un crollo di nervi e di autostima. Maria stava attraversando il brutto periodo a causa di litigi con persone che ci avevano fatto del male che lei non era riuscita a superare, in più aveva perso il lavoro ed era a pezzi. Dai sorellina su basta commiserazione te l'ho già detto tu sei forte ed io sono qui accanto a te. Grazie fratellone. Mi abbraccia di nuovo e di un bacetto sulla guancia. Dai andiamo dissi. E raggiungemmo Pasquale e Chiara che nel frattempo ci stavano aspettando. Maria parlò con Chiara dell'accaduto tra donna si sa ci si capisce al volo. Decidemmo di uscire dal locale e andare via dal locale e andare da un'altra parte. Guidava Pasquale che non aveva bevuto mentre Chiara aveva bevuto un po' come noi del resto. Durante il tragitto ci fermammo in un bar per un caffè e un cornetto per riprenderci un po' e per andare in bagno a darci una sciacquata. Da qui l'impensabile fine introduzione.
di
scritto il
2024-06-10
9 . 3 K
visite
6 8
voti
valutazione
2.6
il tuo voto
Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.