La collega sotto ricatto - undicesima parte

di
genere
dominazione

" A Cosa pensi"....Fausto rompe il silenzio assordante che è calato in auto.

"A niente....Signor Fausto".....rispondo guardando fuori dal finestrino.....

"Vuoi parlare di quello che è successo?"....

"Servirebbe a qualcosa? Ormai è successo.....Signor Fausto"...non distolgo lo sguardo dal paesaggio...

"Ascolta Lilli....sarà solo per altri 6 giorni.....poi, come da promessa, tutto finirà...."....mi dice con fare paterno....

"Bene"....rispondo con distacco totale

"Senti....ci sono 2 modi per vivere la cosa....il primo, io che ti obbligo di fare le cose sotto continuo ricatto....il secondo, tu che ti lasci andare e cerchi di trarre tutto il piacere possibile nell'assecondare i miei desideri"....mi spiega il porco....

Non rispondo....

"In entrambi i casi farai ciò che ti dirò,  ma nel secondo, forse, ti divertirai un po' anche tu...."....aggiunge Fausto..

Non rispondo....

"Se metterai un po' di partecipazione in quello che ti chiederò di fare, come prima cosa, potrai smettere di chiamarmi Signor Fausto".....contina....

(Capirai, vaffanculo, fosse solo per quello....)

"Lilli..."....mi chiama con tono tenero ed affettuoso....tanto da stupirmi....

Mi giro verso di lui e lo guardo...
Appoggia una mano sulla mia coscia.....ma la tiene ferma....

"Lilli, sai che sono prossimo alla pensione, onestamente non sono un adone, anzi...non sono mai stato fortunato con le donne....mi hanno sempre guardato dall'alto al basso, spesso prendendomi in giro.....mi è capitata l'occasione, per una volta nella vita, di avere una donna bellissima a disposiziine e, con tanto egoismo, non me la sono fatta sfuggire....".....torna a parlarmi come il Fausto che ho sempre conosciuto....

Continuo a fissarlo.....

"Assecondami Lilli...fammi vivere il sogno di una vita....il mio sogno....realizza i miei desideri per qualche giorno"...ha quasi le lacrime agli occhi mentre si confida....

"E cosa ho fatto fino ad ora??"....rispondo di colpo...

"Ti ho obbligata Lilli....ti ho costretta....io vorrei che tu lo facessi traendone piacere....il tuo piacere farà crescere esponenzialmente anche il mio di piacere "....ormai le lacrime gli stanno scendendo lungo le guance....

"Ti prego Lilli....realizza i miei sogni....solo solo altri 6 giorni"....mi dice singhiozzando

(Ti prego...?....di colpo Fausto mi fa pena, sembra tornato il mio vecchio amico, che sta esternando tutti i problemi di una vita...e sotto un certo punto di vista lo capisco.....)

"E le foto?".....finalmente pronuncio qualche parola....

"Si, le foto non le ho inviate a nessuno, ci mancherebbe....e sarai tu a cancellarle....se lo vorrai, anche oggi....appena arriviamo a casa...."...mi dice guardando verso il basso....

Faccio un sospiro profondo e torno a guardare fuori dal finestrino.
Mi trovo con un uomo che, visto l'aspetto fisico, è stato spesso umiliato dal genere femminile...e forse dal genere umano in generale....di colpo vedo tutto da una prospettiva diversa.
Io, sono la sua rivincita contro tutto e tutti....povero Fausto...

"Fausto...."....gli dico girandomi verso di lui...

"Dimmi Lilli"...risponde speranzoso....

"Va bene....va bene....sarò quello che vorrai.....sarò  a tua disposizione, sia fisicamente che mentalmente....."....gli dico appoggiando la mia mano sulla sua, sempre presente sulla mia coscia...

"Veramente Lilli?  Ne sei convinta?"....chiede conferma incredulo e con gli occhi pieni di gioia....

" Si, ora ne sono convinta....."....gli do conferma....e così facendo faccio scorrere la sua mano lungo la coscia fino alla figa....allargo le gambe per creare un po' di spazio.....
Le sue dita mi toccano e, per la prima volta, trovano la figa bagnata di umori.....scivolano dentro senza problemi, finalmente anche per il mio piacere....

Fausto sta guidando mentre mi fa un ditalino, gli metto la mano sulla patta e sento sotto il cazzo durissimo.....

"Fausto".....
"Si Lilli?"

"Alla prima stazione di servizio accosta"......

Poco dopo troviamo un distributore con area parcheggio sul retro....Fausto parcheggia nell'angolo più lontano e privo di altre auto....

"Vieni, passiamo sul sedile posteriore..." lo invito io...

Io sguscio fra i sedili....Fausto abbassa un po' i finestrini, giusto per non morire dal caldo dentro, poi esce e rientra dietro.

Come si siede gli abbasso la zip e gli tiro fuori il cazzo, tanto duro che sembra di legno.
Senza togliermi la gonna, ma solo alzandola un poco, lo scavalco e, nonostante il suo pancione renda più complicata la manovra, mi ci siedo sopra..

Vuoi per la figa fradicia, vuoi per il cazzone del camionista preso poco prima, il membro di Fausto viene risucchiato in un attimo.....

"AHHH....Lilli.....sei caldissima....sei un lago!!!!"...esclama stupito Fausto....

"Si, mi sento bagnata.....perché ora lo sto facendo con la voglia di godere e farti godere".....gli dico, e subito dopo gli infilo la lingua in bocca....

Mi appoggia le mani sul culo per dettare il ritmo della cavalcata.....sono un fiume di umori e di voglia di essere scopata.....

"Ahh....Lilli....se fai così mi fai venire subito...."....mi dice in preda all'eccitazione totale....

"Vieni.....sborrami dentro"....lo incito io...

"VENGO VENGO VENGOOOOO"....mi blocca per i fianchi per sborrare in profondità....

Resto ferma seduta sopra di lui......continuo a baciarlo....ciò che fino ad un'ora prima di disgustata ora mi eccita da morire....

Il caldo si fa sentire e dopo poco siamo entrambi sudatissimi....al mio top bianco manca poco per diventare praticamente trasparente....la polo di Fausto presenta aloni di sudore enormi,...

Fausto si guarda attorno....ancora ansmando......

"Lilli"....mi sussurra....

"Si?"....dico io guardandolo....

"Sta arrivando qualcuno..."....mi fa notare....

A veloci falcate si sta avvicinando un uomo sulla 50ina, con cappellino e barba incolta....probabilmente un gestore dell'area di servizio, dalla tuta indossata con il marchio del distributore....

Ci giriamo entrambi verso di lui....nell'avicinarsi rallenta il passo e,  con circospezione, arriva fino a pochi centimetri dalla portiera....

"Che imbarazzo", sussurro a Fausto, restando a cavalcioni sopra di lui.....

"Ehi, tutto bene".....ci chiede il gestore.....

"Si si, grazie....tutto bene"....si affretta a rispondere Fausto...

"Che state combinando?"....replica l'uomo....

"Niente, perché "?....abbozza Fausto...

"Perché, mi stavo preoccupando....non so se l'avete notato ma avete parcheggiato nella zona camion... l'area di servizio è dotata di telecamere.....vi ho visto parcheggiare e dalla macchina ho visto uscire il guidatore, ma solo per mettersi sul sedile posteriore...."...precisa il gestore...ed aggiunge...."credevo fosse il solito pervertito di turno che veniva a farsi le seghe guardando non so cosa"

"Ah, no no....non si preoccupi...niente seghe"....sorride Fausto...

Il gestore guarda la nostra posizione.....poi guarda me....guarda quanto siamo sudati...."comunque dovete spostarvi da qui, se arriva qualche camion si crea un gran caos...

"Va bene, ce ne andiamo subito".....ringrazia Fausto....

Io sono ancora sopra Fausto....c'è un attimo di stallo.....non so come sfilarmi senza fare un casino....

"Signori....subito vorrebbe dire subito....."....ci riprende il gestore....
Apre la portiera posteriore e mi tende una mano per aiutarmi a scendere....afferro la sua mano, mi piego verso di lui e, in qualche modo, scavalco le gambe di Fausto....

Mentre passo sopra di lui, Fausto il più rapidamente possibile si rimette l'uccello nei pantaloni e chiude la zip.

Io esco e mi metto davanti al gestore in attesa che anche Fausto riesca ad uscire dall'auto...

La sudata di poco fa e sotto la luce diretta del sole ha reso il top bianco quasi trasparente. Si vedono chiaramente forma e colore dei capezzoli.....

Il gestore se ne accorge subito.....mi fissa prima le tette e poi scende lentamente fino ai piedi....si accorge subito di un'altŕa cosa....per terra, in mezzo fra i due piedi, si notano delle macchiette di liquido che crescono di numero...

(Cazzo, mi sta colando la sborra dalla figa e, senza mutande, goccia a terra)

Fausto chiude la portiera ed apre quella lato guidatore....

"Dai, togliamo il disturbo"...mi dice....

"ALT"....esclama il gestore...."qui c'è una perdita in corso"...aggiunge puntando il dito verso terra..."Non posso lasciarvi andare in queste condizioni....dobbiamo trovare il problema"....e così dicendo mi afferra per un polso e mi tira verso il muro posteriore dell'area di servizio....

"Ma che cazzo fai???" ...interviene Fausto.

"Non ti preoccupare.....e sposta la macchina da li!!! Seguici con l'auto!!!...gli urla l'uomo.

Noi camminiamo attraverso il parcheggio fin dietro il muro con Fausto che si segue con l'auto.

"Parcheggia qui", gli indica il gestore.

Dietro il muro c'è la classica porta con l'etichetta "Privato"...il gestore prende le chiavi e la apre.
Mi spinge dentro e Fausto, una volta parcheggiato ci segue chiudendo la porta dietro di sé.

"Mi spieghi che sta succedendo??" ...incalza Fausto..

"Guarda!"....gli fa notare l'uomo appoggiando un dito all'altezza del mio ginocchio interno....struscia il dito sulla pelle e, nel toglierlo, si vede un leggero filamento....che poi, come un elastico si allunga ed accorcia pendendo dal dito....

"Sono un meccanico,,..di queste cose me ne intendo,..da qualche parte, evidentemente, c'è una perdita.....bisogna controllare e, nel caso,  procedere con un rabbocco del liquido perso per strada...." continua l'uomo guardando Fausto con occhi da pervertito.....


Restando in piedi mi fa appoggiare con il sedere sullo spigolo della scrivania,,,.io, restando zitta guardo Fausto e lascio fare....il gestore si inginocchia davanti alla mia gonna.....ed, anche lui, guarda Fausto...in attesa di un cenno di approvazione....

"Quindi, dalla tua esperienza, credi sia meglio fare un controllo subito?"....Fausto inizia a stare al gioco....

"Assolutamente si....una bella donna é come una bella auto sportiva...il motore va sempre curato....se la perdita del liquido è eccessiva e rimane senza lubrificante si rischia che si rompa qualcosa...."...dettaglia l'uomo..

"Per carità!! Allora meglio controllare subito".....dice con tono malizioso Fausto....

"Si.....controlliamo"....il porco non  aspettava altro.....

"Divarica un po' di più le gambe....".....mi indica il gestore, accompagnando il mio movimento con le mani appoggiate alle mie ginocchia....

Sono in piedi con le gambe aperte fino al limite consentito dalla gonna....

"Vediamo .....vediamo di capire la natura del problema"....sogghigna l'uomo......"ripercorro al contrario il tragitto percorso dal liquido per trovare il punto di origine...."...ci spiega...

Sento la sua mano salire lungo l'interno coscia e sparire sotto la gonna...la mano continua la sua lenta risalita con l'uomo che non distoglie lo sguardo da Fausto...."forse mi sto avvicinando....man mano salgo sento che l'umidità aumenta"....fa presente il gestore...facendo intuire di essere sulla strada giusta....

"Forse....forse....credo di aver trovato qualcosa"....esclama l'uomo...

Socchiudo gli occhi e reclino la testa indietro....irrigidisco le gambe...."mmmmm....mmmmm....".....sento 2 dita che, senza troppi complimenti sono entrare dritte lnalla mia figa....

"È,  ma qui c'è un buco!!!!"....sottolinea il gestore a Fausto...

"Davvero??" Replica Fausto...

"Si, ed è anche bello grosso direi....sono quasi certo che la perdita del liquido arriva da qui!!"....aggiunge il gestore leccandosi il labbro inferiore con la lingua....

Le dita da 2 passano a 3....e poi a 4!!....dopo il passaggio del cazzone del camionista la figa sembra un tunnel!!!!....

"Ooooohhhh.....mmmmm.....oooohhhh"....il porco ha aumentato anche il ritmo....mi sta scopando con la mano....guardo Fausto e mi mordo il labbro.....

"Ora devo capire la tipologia di liquido..."....riprende il gestore....toglie le dita dalla figa e le strofina le une contro le altre..."liquido viscoso, viscido.....credo di aver capito di cosa si tratta, ma per esserne sicuro devo assaggiarlo"...si lecca le dita......

(Sentirà un mix di umori miei e sborra.....)

...."Non sono ancora sicuro.....dovrei esaminare meglio il liquido"....dice rivolgendosi a Fausto

"Ma certo....fai tutto ciò che devi"....lo rassicura Fausto...

Esattamente un secondo dopo avevo la gonna alzata fino alla pancia....il gestore mi mette una mano dietro il ginocchio e mi alza una gamba. Si infila con la testa davanti alla passerà e si appoggia la gamba alzata sulla spalla....

Sprofonda la faccia nella figa ed un bel pezzo di lingua direttamente dentro il buco....

Torno a reclinare la testa ed a mordermi il labbro...."Mmmmmm......mmmmmm...."....inizio ad ansimare profondamente....

La lingua fruga in lungo ed in largo in ogni angolo della mia figa......e la ricerca continua per qualche minuto....
Il gestore si stacca e, passandosi la mano sulla bocca, come per asciugarla dopo una bella bevuta, sentenzia....."si, direi che questa è proprio l'origine della perdita....ed ho chiaramente capito la natura del liquido perso per strada"....

"Quindi? Soluzione"....chiede Fausto al gestore....

"Eh, caro mio, in questi casi consiglio il reintegro IMMEDIATO del liquido perso"....replica il gestore...

Guardo Fausto....e Fausto mi guarda....poi mi fa un malizioso sorriso....e continuando a guardarmi risponde....."sei tu l'esperto....se dici che bisogna integrare.....integriamo. tu hai lo stesso liquido sotto mano?"....

"In questo preciso istante no....ma fra poco ce ne sarà parecchio"....sogghigna l'uomo sbottonandosi e sfilandosi prima i pantaloni e poi le mutande.....

Mi fa fare un saltello indietro ed ora mi trovo proprio seduta sul bordo...con i piedi che non toccano più terra....

"Certo che devo dire che hai proprio una bella macchina...." parla con Fausto e nel frattempo sfrega la cappella su e giù fra clitoride e buco........"e qui sotto c'è un motore da supersportiva".....continia a strusciare il cazzo senza penetrarmi....."Vediamo gli altri accessori"....con la mano mi abbassa il top e le tette rimbarlzano fuori...."che bel paio di airbag!!!....mmmm....non ti sei fatto mancare niente amico...."....dice iniziando a massaggiarmi il seno con la mano libera....

"Dove l'hai comprata un'auto cosi"...? Chiede il gestore a Fausto....

"Non l'ho comprata....lei è la mia...."....Fausto ha un attimo di indecisione...."è la mia....".....

(Dillo Fausto....che cazzo aspetti?)

"è la mia....."....Fausto sembra bloccato.....

"Dillo cazzo....ho bisogno che tu lo dica....adesso!!!" Intervengo io  come per risvegliarlo....

....."è la mia Puttana...."....dice con la soddisfazione di chi si è appena tolto un macigno dalle spalle....."lei è la mia Puttana personale"......

"Quindi sei la sua puttana,,...bene bene...."....così dicendo, con un colpo solo mi trovo tutto il suo cazzo infilato fino alle palle.....

"Oooohhhh.....siiiii.....lo sento fino in fondo".....replico io dando conferma al porco....

"Sei fradicia...ti piace farti scopare dagli sconosciuti....eh troia???.....il gestore, mentre inizia a scoparmi a ritmo crescente mi prende per le tette ed inizia a strizzarle...."senti che morbide e vellutate...."....le manipola con decisione.....

Abbasso lo sguardo e vedo le mani con le unghie nere che abusano del mio seno...mentre con una foga sempre crescente e con spinte poderose il suo cazzo cerca di aprirmi in due....

"T-ti p-piace  quello che vedi?"....chedo balbettante a Fausto....

"Si, mi piace quando fai la troia....mi piace vederti montata come una vacca....."....Risponde immediatamente Fausto....

"Ha ragione......sei una vacca da monta.....".....conferma il gestore....

"Lo sento....sto per riempirti Troia.....ti restituisco il liquido perso per strada.....godo....GODO TROIAAAAA".....

Sento il cazzo del gestore pulsare dentro di me,....si attacca a succhiarmi un capezzolo mentre da gli ultimi colpi......si prende i coglioni in mano e li spreme a dovere....."ecco....fino all'ultima goccia".....aggiunge sopraffatto dalla fatica....

Anche io mi tranquillizzo....mi alzo il top....attendo che il gestore tolga il cazzo dalla mia figa...

Come liberata dal tappo, sento la sborra fuoriuscire....


"Normale perda ancora"....dice il gestore asciugandosi la fronte dal sudore....."ma con questo rabbocco dovreste arrivare tranquilli fino a casa"...

"Ottimo.....grazie del pronto intervento"......ringrazia Fausto....

"Questo è il mio biglietto....in caso di urgenze....chiamatemi".....aggiunge l'uomo rivestendosi...

Abbasso la gonna e d'appoggio i piedi a terra.....

Con tutte le scopate di oggi inizio a sentire la figa in fiamme....

Usciamo dalla stanza e saliamo in auto....il gestore ci saluta dalla porta con un gran sorriso.....

Ripartiamo verso casa....

.......continua....
scritto il
2024-07-09
4 . 1 K
visite
4 2
voti
valutazione
7.5
il tuo voto
Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.